Logo itHost

Questo sito web utilizza i cookie

Sul sito ci sono cookies tecnici e di terze parti profilanti per i quali abbiamo bisogno di un tuo consenso all'installazione. Leggi al nostra Cookie policy

Backup differenziale cos'è?

Il Backup differenziale è la copia dei dati creati e modificati dall’ultima esecuzione di un backup completo.

 

Il principale vantaggio del backup differenziale è che, per il ripristino dei dati sono sufficienti l’ultimo backup completo e l’ultimo backup differenziale, mentre il principale svantaggio è la dimensione dello spazio di backup in quanto in un backup differenziale tutti i dati modificati dall’ultimo backup completo vengono salvati in ripetute copie nel periodo di retention time, dove un buon compromesso potrebbe essere un backup completo ogni 7 backup differenziali. Chiaramente tutto dipende dalla mole di dati mediamente modificati, dal loro peso e dalla tipologia di lavoro che svolgete, a titolo di esempio seguiamo Aziende che richiedono il backup differenziale ogni ora nell’arco della giornata lavorativa per eseguire il backup completo ogni sera e mantenere la copia completa del backup per 3 giorni.

 

Come vengono archiviati i dati in un backup differenziale?

 

Il backup differenziale confronta i cambiamenti rispetto all’ultimo backup completo e salverà tutte le differenze ogni volta.

 

Nella rappresentazione grafica a seguire vogliamo far capire anche ai meno esperti come vengono salvati i file nello storage di backup attraverso un software impostato per realizzare il Backup incrementale nella settimana di lavoro, dove i documenti vengono modificati dal lunedì al sabato e la domenica viene generato il nuovo backup completo (retention time di 7 giorni). Nella realtà il software di backup differenziale stocca i dati secondo un suo metodo e ne tiene traccia di un database così da ricordare come e dove sono stati inseriti quali non sono stati toccati e quali sono stati eliminati.

 

Giorno 0, avvio del processo di backup
il software di backup esegue una copia completa dei file contenuti nelle cartelle interessate al backup. Nelle fasi di configurazione del software di backup differenziale, lo stesso richiede quali sono le fonti interessate alla copia di salvataggio. È sempre bene avere un lavoro organizzato in cartelle e sottocartelle così da indicare una fonte unica o poco più. Avere molteplici fonti sparse per il computer potrebbe mettervi in difficoltà.

Schema giornaliero processo di backup differenziale, Inizio

 

Lunedì
l'utente modica il file "nero" che diventa "azzurro \ nero". Il software di backup differenziale confronterà la fonte di origine "Cartella di lavoro" con il "Backup totale" e ne ricaverà il file modificato copiandolo nello spazio di backup.

Schema giornaliero processo di backup differenziale, Lunedì

 

Martedì
l'utente modica il file "rosso" che diventa "grigio \ rosso". Anche in questo caso il software di backup eseguirà la copia dei file modificati dall’ultimo "Backup totale"

Schema giornaliero processo di backup differenziale, Martedì

 

Mercoledì
l'utente modica nuovamente il file che lunedì era "rosso", martedì "grigio \ rosso" mentre ora è diventato "blu \ grigio \ rosso". Il software eseguirà la copia dei file modificati dall’ultimo "Backup totale"

Schema giornaliero processo di backup differenziale, Mercoledì

 

Giovedì
l'utente decide di cancellare il file "giallo". Il software eseguirà il confronto tra la "Cartella di lavoro" e l'ultimo "Backup totale" per ricavarne le differenze e salvare solo i nuovi file o quelli modificati ed in questo caso, tenendo traccia del file eliminato nel suo database interno.

Schema giornaliero processo di backup differenziale, Giovedì

 

Venerdì
l'utente crea un nuovo file "fuxia". Il software di backup confronterà sempre la "Cartella di lavoro” e l'ultimo "Backup totale" per ricavarne le differenze e salvarle.

Schema giornaliero processo di backup differenziale, Venerdì

 

Sabato
l'utente modifica "fuxia" che diventa "fuxia \ nero" e crea un nuovo file "ciano". Il confronto tra "Cartella di lavoro" e l'ultimo "Backup totale" ne ricava i file da copiare.

Schema giornaliero processo di backup differenziale, Sabato

 

Domenica
scade il periodo di retention time, è ora che il software di backup generi un nuovo backup totale che viene realizzato tra il confronto dell’ultimo backup totale e l'ultimo "bakup generato" e "gli appunti" che il software di backup impostato in differenziale ha nel suo database in merito alle date dei file cancellati, modificati, rinominati, nuovi ed altri parametri. Terminato il processo di confronto il nuovo backup totale è pronto e quello vecchio di 7 giorni prima potrà essere automaticamente buttato se il software di backup è così configurato o mantenuto per un altro periodo o fino al riempimento dello spazio di backup.

Schema giornaliero processo di backup differenziale, domenica retention time




Soddisfiamo le esigenze di piccole, medie e grandi Aziende
Servizi Internet professionali per Imprese, Professionisti ed Agenzie Web